Quel che resta di FICO

A me Oscar Farinetti è sempre piaciuto. E’ un carismatico e un visionario, un pifferaio magico che ho visto all’azione e davanti al quale non posso che dire: “Chapeau”. Sì, lo so che a detta di molti è anche un gran furbacchione, ma io non entro nel merito rispetto a questa affermazione: di lui non […]View post →

Come un fuoco d’artificio.

Se il buongiorno si vede dal mattino…. Diciamo che è in questo 2020, fino ad ora le cose non sono andate propriamente a meraviglia… Ho iniziato l’anno con l’improvvisa scomparsa della mia cara amica e più stretta collaboratrice Giorgia. Poi è arrivata niente meno che una pandemia, con conseguente calo drastico del fatturato e dell’umore. […]View post →

Anche le pubbliche amministrazioni hanno bisogno del marketing

Ecco, lo dico: A me il femminismo non mi ha mai fatto impazzire. Anzi, più di una volta lo ho trovato distante da me anni luce. Anacronistico. Insomma, io nel femminismo non mi ci identifico, non lo sento mio. Sì, lo so che posso permettermi di dirlo solo perché non ho mai vissuto sulla mia […]View post →

Buona volontà o competenza? Entrambe, grazie.

Negli ultimi giorni ho un tarlo che mi gira in testa: la buona volontà non basta. Quante volte mi capita di entrare in realtà anche strutturate e trovarmi a parlare con referenti che non sanno nemmeno da che parte iniziare a svolgere il loro lavoro? Tante, tantissime, troppe e sempre di più nell’ultimo periodo. Sono […]View post →

Le idee non valgono nulla. Finché non vengono realizzate.

Qualche anno fa, chiacchierando con una collega, avemmo un’illuminazione: pensammo ad un’implementazione automatizzare una serie di attività su Facebook. Di cosa si trattasse nello specifico, giuro, non lo ricordo più, in compenso, ricordo benissimo che quello fu uno di quei momenti in cui la mia vita professionale cambiò. Ma andiamo con ordine. Avemmo la nostra […]View post →